VIDEO| Francesco Campisi e Calogero Callea presentano Back Time

Questa canzone nasce dal desiderio di ritornare indietro nel tempo “Come back (in) Time” quando i virus e le pandemie erano presenti solamente nei film futuristici. E’ difficile dimenticare quello che abbiamo vissuto a causa di un virus che era stato, forse, sottovalutato e che invece ci ha costretto e ci costringe tuttora a fare enormi sacrifici economici e sociali. E’ difficile dimenticare il rumore delle sirene delle ambulanze che a notte fonda “It’s way on night” sfrecciavano a gran velocità lungo le strade per andare a soccorrere gli anziani.

Nonostante le città fantasma e l’apparente deserto delle ore notturne, c’era chi nella notte era in guerra “The night on fire” per il bene altrui e correva verso un nemico invisibile che ancora non si conosceva “a run in the dark”, c’era chi nonostante lo sforzo piangeva per non essere riuscito a salvare una vita “Everyone is crying”. Questa canzone è un grazie a tutti gli operatori sanitari che ogni giorno si danno da fare.

Arde sempre la speranza di ritornare ad una vita normale, di cambiare, rivoluzionare lo stato attuale delle cose e prendere coscienza che la salute è un bene essenziale e ogni comunità dovrebbe puntare ad investire sempre piu sulle strutture ospedaliere e sul personale specializzato. Il pensiero piu importante è rivolto a loro, ai piu fragili “it’s body so frain” a chi maggiormente in pericolo: i nostri cari anziani.

Calogero Callea – Back Time (feat. Francesco Campisi)

Voce e testo: Calogero Callea

Musica e produzione: Francesco Campisi

Mix & Mastering Ivan Ika Mirkovic

Adjustment Track Rosario Chiazzese

Consulent Groove Techno Dance Deejay Dial Alberto Caggegi

Drum executive Emiliano Di Fiore

Bass executive Franco Modarelli