VIDEO/ Catturato Gerlandino Messina, il capo di Cosa nostra agrigentina

Arrestato oggi a Favara il boss latitante Gerlandino Messina, tra i 30 latitanti più pericolosi d’Italia, ritenuto il capo della mafia agrigentina dopo il recente arresto di Giuseppe Falsone.

A scovarlo nella suo rifugio di Favara, dove in questi anni ha ricevuto protezioni e coperture, sono stati i carabinieri di Agrigento, Ros e Gis. Il boss si nascondeva al secondo piano di una palazzina in viale Stati Uniti.

A dare per primo la notizia della cattura del boss grandangolo-online.it, il giornale web diretto da Franco Castaldo.

Gerlandino Messina è stato trovato in possesso di due pistole, una era pronta a sparare. Con lui c’era un’altra persona. Il boss era ricercato dal 1999 e ha sulle spalle diverse condanne, anche all’ergastolo, per associazione mafiosa e omicidio. Durante il blitz n carabiniere avrebbe detto al boss: “Finalmente ti abbiamo preso, sei tu che hai ucciso il maresciallo Guazzelli”.

Di seguito un breve video con alcuni momenti della cattura di Gerlandino Messina realizzato da Calogero Giuffrida