Un cattolicese alla guida della sede agrigentina della Crias


File0001Si tratta di Pietro Tortorici 47 anni, sposato e padre di due figlie. Da alcuni anni è dirigente responsabile della sede di Agrigento della Crias – Cassa regionale per il credito alle imprese artigiane siciliane.

“Costituita nel 1954, come Istituto per il Credito alle imprese artigiane – ci spiega Tortorici – la CRIAS è uno dei protagonisti del processo di industrializzazione dell’economia siciliana, sostenendo il rafforzamento e la crescita delle imprese artigiane. Favorendo l’accesso al credito da parte delle imprese artigianali, la CRIAS ha svolto negli anni una fondamentale funzione di supporto alla competitività del tessuto produttivo regionale, ancora oggi caratterizzato dalla prevalenza della piccola dimensione d’impresa.”

“Noi siamo il volano dell’economia artigianale in Sicilia e in particolare della provincia di Agrigento – continua Pietro Tortorici – nell’ultimo anno le istanze sono aumentate del 20 per cento. La ragione è legata alla maggiore facilità di accesso al credito e a un tasso d’interesse di gran lunga inferiore a quello delle banche.”


I numeri dicono che alla Crias di Agrigento sono state trattate nel 2012 ben 42 pratiche per la ristrutturazione del laboratori o per il rinnovo delle attrezzature, 52 per la formazione di scorte e materie prime. Ma ci sono anche altre 65 pratiche portate avanti grazie a istituti bancari convenzionati, e 121 definite dal personale della stessa Crias.