UN CALCIO DI RIGORE !

 

Colpisce lo stupore degli avversari politici del sindaco Termine nell’avere appreso di una sua eventuale ricandidatura, come se ciò non fosse un suo sacrosanto diritto. Per tutti questi anni non si è fatto altro che contestarne ogni iniziativa. tutti i provvedimenti e persino il fatto che non risiedendo in paese, avrebbe avuto difficoltà a guidarlo in maniera continua ed efficace. Se queste critiche, e le sedicenti lamentele di tutta la cittadinanza fossero vere e supportate da motivi plausibili, invece che stupirsi, gli oppositori del sindaco avrebbero dovuto fare salti di gioia. E’ come se avessero usufruito all’improvviso di un inaspettato calcio di rigore per fargli vincere in carrozza la prossima partita elettorale. O preferiscono continuare con le critiche ad oltranza, senza mai parlare di futuri programmi per paura di sbagliare il calcio di rigore gentilmente regalatogli?

  • i sapori
  • gambino ass