TASSA CIMITERIALE. Il sindaco: “Pagate i canoni e non fatevi ingannare da informazioni fuorvianti”

Riportiamo le parole virgolettate del sindaco Nicolò Termine riprese dal sito comunicalo.it

“Ai cittadini invitati dall’opposizione a sospendere il pagamento dei canoni per il rinnovo delle concessioni cimiteriali dico di pagare regolarmente quanto dovuto al Comune e non farsi ingannare da informazioni fuorvianti a sostegno di strumentalizzazioni politiche”.

“Il regolamento di Polizia mortuaria dove vengono anche regolamentate tariffe  è stato approvato all’unanimità dal consiglio comunale. I prezzi sono stati adeguati alla valuta corrente e non aumentati rispetto ai costi originari. La delibera di giunta del 2003 a cui si fa riferimento per le tariffe, benchè a suo tempo parzialmente revocata, è valida e legittima poiché fu approvata senza modifiche dal consiglio comunale. Le somme entranti non serviranno per far cassa, ma potranno essere utilizzati solo per servizi cimiteriali. Allargheremo il cimitero come da programma, con le entrate dei canoni pagheremo l’esproprio dei terreni. Quanto alla rateizzazione decisa dalla giunta in dieci mesi siamo disponibili a un confronto con i cittadini anche per poterla rimodulare con rate annuali”.

  • i sapori
  • gambino ass