Siciliani del Nordamerica a convegno. Presidente della confederazione il cattolicese Anthony Avola

avolaTORONTO – Hanno celebrato la loro regione di origine, la Sicilia, e la sicilianità le 600 persone intervenute alla serata di gala organizzata al Montecassino Event Venue dalla Confederazione Siciliani Nordamerica.
Una festa che ha rappresentato un importante momento di incontro: «Durante i due giorni di lavori abbiamo partecipato ad una assemblea generale, ad un dibattito sull’immigrazione siciliana in Nordamerica, all’elezione dei membri del direttivo, alla riunione del direttivo del CSNA – dice il presidente Anthony Avola, originario di Cattolica Eraclea in provincia di Agrigento – obiettivo della nostra Confederazione, fondata tre anni fa, è quello di rappresentare le associazioni e le federazioni dei siciliani del Canada, degli Usa e degli stati del Centro America arricchendo e rendendo più solidi i legami culturali fra il Nord e Centro America e l’Italia e la Sicilia in particolare». Quel che sta a cuore ai siciliani oltreoceano è conservare tradizioni, valori e lingua attraverso programmi istruttivi, sociali, culturali ed economici. «Fin dalla sua fondazione la CSNA ha cooperato con istituzioni, ambasciate, consolati, associazioni varie a livello locale e nazionale, ha promosso borse di studio e raccolte fondi – continua Avola – Durante il nostro gala abbiamo anche insignito con il Premio speciale CSNA 2009 individui di origine siciliana che si sono distinti per il talento, l’impegno, le capacità in diversi campi contribuendo anche al miglioramento della comunità e della società».
A ricevere il Lifetime Achievement Award è stato Anthony Fusco mentre lo Special Achievement Award in Business è andato a Charles Coppa e Louie Coppa, a Gilberto Idonea lo Special Achievement Award in cinema and theatre e a Matteo Musumeci lo Special Achievement Award in music. «Parte del ricavato dell’evento è andato al fondo cassa, parte invece ad una borsa di studio probabilmente in seno alla Università di Toronto – continua il presidente Avola – di certo non dimenticheremo neppure gli alluvionati di Messina».

Il prossimo convegno della Confederazione Siciliani Nordamerica, della quale è ambasciatrice la bellissima attrice Maria Grazia Cucinotta, si terrà il prossimo anno: «Ci riuniremo in Florida oppure magari organizzeremo una bella crociera – conclude Avola – l’importante è coltivare il nostro grande amore per la Sicilia».

MARIELLA POLICHENI – CORRIERE.COM

  • i sapori
  • gambino ass