S.P.Q.R. (SenatusPopulusQue Renzianum)

 

 

Con la tiritera che il Senato della Repubblica sarà ridotto da 315 a 100 unità e che quindi lo Stato potrà risparmiare qualcosa, il bulletto fiorentino e il suo gruppetto di lacchè  e di vestali al seguito hanno stufato, sembrano essere diventati dei venditori di tappeti. Sarebbero stati più credibili se avessero detto la verità su cosa diventerebbe il nuovo Senato qualora malauguratamente al referendum di Ottobre non vincesse il NO : Un vero e sciagurato posto di bivacco per consiglieri regionali e assimilati, alcuni dei quali potranno, grazie a questo modo sgangherato di elezione, usufruire dell’immunità parlamentare che,  altrimenti, si sarebbero sognata: Perchè non abolire del tutto la camera alta visto che la si vuole svuotare di ogni prerogativa?

Perchè non dimezzare come si era sempre promesso il numero dei parlamentari? Perchè non dimunuire di due terzi lo stipendio di tutti i parlamentari, delle alte cariche dello Stato, dei grandi burocrati artefici di fallimenti economici, bancari e amministrativi? Ah quanto si risparmierebbe ! E perche, una volta per tutte, non s’inizia una vera, efficace, drastica ed attesissima lotta alla corruzione per dimostrare che si vuole cambiare veramente verso?

Noi pensiamo che questo governicchio di questo arrogante simil-berluschino, tenuto unito dalla misera colla prodotta dai resti delle nullità berlusconiane (alfano,verdini,razzi,lupi,formigoni,lorenzin e compagnia vergognando) altro non pensi che a tirare a campare per continuare a saziare la sua sete di potere e a prendere per i fondelli il Popolo Italiano.

  • i sapori
  • gambino ass