Riprese anche a Cattolica Eraclea per il nuovo film di Pif

Riprese anche a Cattolica Eraclea per il nuovo film di Pif

foto di Paolo Sanzeri

Pif torna sul set. Dopo il felice esordio con La mafia uccide solo d’estate, 5 milioni di euro d’incasso, tanti festival e premi (tra cui l’Efa europeo per la migliore commedia, il David di Donatello regista esordiente, due Nastri d’argento), Pierfrancesco Diliberto a settembre darà il primo ciak al secondo film. “S’intitolerà In guerra per amore” dice all’ANSA il regista palermitano negli studi della Wildside che produce il film con Rai Cinema.

Ancora la Sicilia, ancora la mafia, ancora una travagliata storia d’amore ma in una diversa ambientazione storica: se lì c’erano le mani della mafia sul territorio, 20 anni di Cosa Nostra, qui c’è lo sbarco degli alleati del luglio ’43 e il loro impatto con l’isola. “Il protagonista sarò ancora io e ancora con il nome di Arturo, così come la protagonista si chiamerà di nuovo Flora”, spiega Pif immaginando il nuovo film quasi come un prequel del primo. Le riprese, in 8 settimane, saranno soprattutto in Sicilia e alcune di esse, saranno effettuate anche a Cattolica Eraclea. Proprio ieri 16 settembre era a Cattolica Eraclea per visionare una location presso l’ala del palazzo Bonanno dove poter girare delle scene. La foto ritrae Pif in piazza Roma con il giovane fan Emanuele Vaccaro.

  • i sapori
  • gambino ass