Referendum per l’acqua pubblica: superate le 250mila firme

Superata la quota di 250mila firme raccolte per i tre quesiti referendari. Il fine settimana del primo maggio ha replicato il successo del precedente, con file nei banchetti di tutta Italia, alle celebrazioni della Festa dei lavoratori, nelle piazze e per le strade.
La velocità di raccolta firme è straordinaria e da tutti i territori, anche dai più periferici, sono arrivati dati eccezionali. Tra le regioni in largo anticipo sulla tabella di marcia ci sono il Lazio (32mila firme), la Puglia (oltre 30mila firme), la Calabria (10mila), la Liguria (12mila).
E ancora: l’Abruzzo raccoglie 4mila firme solo nei due giorni del primo e 2 maggio (in totale 7mila), l’Emilia Romagna 13mila firme, le Marche 6mila. Superano gli obiettivi programmati anche regioni più piccole come il Trentino Alto Adige, la Basilicata, il Friuli Venezia Giulia. Nel complesso, una mobilitazione ampia e trasversale, da ogni città d’Italia e anche dai circoli e territoriali Arci.
Da settimane al comitato promotore arrivano adesioni, messaggi di sostegno, comunicazioni di persone e associazioni che si attivano incontrandosi in riunioni sempre più partecipate, condividendo non solo il percorso referendario ma anche una battaglia più ampia che prosegue da anni.
Liberiamo l’acqua.
Si scrive acqua, ma si legge democrazia!

Segreteria Campagna Referendaria Acqua Pubblica
Via di S. Ambrogio n.4 – 00186 Roma
Tel./Fax. 06/68136225 Lun.-Ven. 10:00-19:00; Cell. 333 6876990
e-mail: segreteria@acquabenecomune.org
Sito web: www.acquabenecomune.org

DETOX TRE MESI

Clicca sul banner  – Registrazione – Shop Online – Clicca sulla categoria HOME PHARMACY e scegli Detox Set