Quando a Cattolica il circolo si chiamava “Casino di Compagnia”

(per gentile concessione del signor Carmelo Randisi)
Siamo sul finire dell’ottocento. Vi mostriamo questo documento, ormai, introvabile: la scheda di adesione del Casino di Compagnia di Cattolica Eraclea.

La funzione dei circoli civili, altrimenti detti di compagnia, è così descritta dall’Alongi: “I galantuomini proprietari e professionisti) riuniti in un cosiddetto casino di compagnia, come in un campo chiuso, comandavano a bacchetta operai e contadini, creati dal buon Dio per ubbidire e servire”.

Tratto dal libro di G. Alongi “La Maffia” edito da Sellerio editore nel 1977.

  • i sapori
  • gambino ass