POESIA – In certe strade

poesia di BAGUR

In certe strade
Dove a lavarle ci pensa il cielo,
una donna,seduta sulla soglia,
sferruzza sferruzza presa da gran voglia.
Al ticchettio dei ferri fan coro le galline
Con buffe movenze e monotono chiocciare,
cercando tra gli sterpi qualcosa da beccare.
Rosso tramonto , il sole sta per calare
La vecchia imperterrita continua a sferruzzare
Con i ferri impazziti che vanno su e giù
E io che l’osservo non so più
Perché tanta foga, perché tanta ansia d’arrivare
Da dove non si torna
Dove ogni speranza finisce di sperare.
Rosso tramonto.
Il sole indugia prima d’affondare
E mi ritrovo da solo a ricordare
Quando bambino in queste strade
Giocavo a “Guardie e ladri”.
E corrervo, correvo felice!
Oh tempo, come tisfidai!
Pensavo che la fanciullezza mia
Non finisse MAI!!!

(Bagur)

  • i sapori
  • gambino ass