Poesia :”Fu subito mattino” (by Jerry Scalici)

Un fiore bellissimo dal campo fu presto raccolto e diede frutto:
non vide l’alba e fu subito mattino.

La dolcezza del suo innocente sguardo,
cela l’amarezza di un offesa ripetuta migliaia di milioni di volte da chi amava,
da chi il cuore suo ha rubato ma mai custodito.

I suoi sogni ormai divenuti incubi,
si moltiplicano come demoni mai assopiti nella quotidiana sua vita:
ella non si arrende, ma con dignità, lotta per non lasciarsi sopraffare
da chi Amore proprio in cuor suo, non ha!

Le sue parole così piene di nostalgica tenerezza,
di quel impossibil voler odiare chi ancora in fondo all’anima sua Ama senza pretese,
resta in attesa di un suo sorriso,
di una soave carezza della sera donata senza ipocrisie.

Dolcissima piccola grande amica mia,
sai bene quanto immensamente bene ti voglio: non dimenticarlo mai.

Ho fiducia in te perché giammai modo di dubitare del tuo affetto mi hai dato;
adesso che leggi queste poche righe sappi che mai lesinare l’affetto mio nel tempo dovrai,
perché tu piccolo fiore di donna ed amica preziosa per me di certo lo sei!

  • i sapori
  • gambino ass