Poesia :”Al suo posto” (di Jerry Scalici)

Dimenticare il ricordo di un volto che hai amato,

a volte appare impossibile:

certe emozioni che ancor oggi palpitare il cuore ti fan, lentamente ti uccidono.

Il silenzio della sera, non fa altro che ricordare certe amarezze represse,

espressioni e desideri vissuti, anelati con passione ma dall’inconcludente esito…

Maledetta malinconia, vattene via!

Taci mio cuore, non parlare, non voglio ascoltare!

So bene che i sogni che avevo più non vivrò, adesso feriscono l’anima mia.

Sospiri profondissimi e frenetici tratti di penna,

incidono parole pesantissime su questo foglio di carta sgualcito, trovato non so dove;

parole che sgorgano dal cuore e non c’è più ansia, ma nostalgia.

Un fiore appena sbocciato fu calpestato,

l’incuria e il rancore indurì quel povero cuore e a pagarne fu solo l’Amore!

Voglio scordare senza per questo odiare,

dare una fine a questa storia infinita.

Riporrò il libro al suo posto,

e darò spazio alla vita perché riprenda il suo corso…

  • i sapori
  • gambino ass