Petizione popolare, quasi un plebiscito contro l’aumento TARSU

In meno di 4 ore quasi 700 cattolicesi hanno firmato la petizione promossa dal Comitato apolitico cittadino, formato per contrastare l’esorbitante aumento (78%) della tassa per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani.
Con l’ausilio di un gazebo i componenti del comitato, hanno accolto tutti i cittadini desiderosi di esprimere il loro dissenso nei confronti di una tassa sempre più onerosa per le loro tasche.
Soddisfatto il promotore del comitato Francesco Gambino: “I cittadini devono difendere i propri diritti ed avere la consapevolezza di dover essere protagonisti per le sorti del proprio paese. Abbiamo notato, con rammarico, l’assenza della politica e dei sindacati di solito preposti a difendere le fasce più deboli dei cittadini. Chiediamo – conclude Gambino – un maggior rispetto e impegno per il bene del nostro paese.”

A breve i video della giornata realizzati da Domenico Oliveri e Osvaldo Sciascia

Il Comitato comunica alla cittadinanza che nei giorni successivi, fino a giovedì prossimo, sarà possibile aderire alla petizione recandosi presso i seguenti punti fissi di raccolta firme

– CEO SHOP, Via Prof. Leonardi, 96
– Salone Franco Gambino, Via Prof. Leonardi
– Tabaccheria Argento, via Marchese Borsellino
– Cartoleria Zambito, Piazza Umberto
– Coop. Affiliato Max, via San Silvestro

  • i sapori