New York Times: “Eraclea Minoa tra i motivi migliori per venire in Sicilia”

“La Valle dei Templi, con i suoi 3200 acri di templi greci, teatri e tombe, è il motivo migliore per attraversare l’arida regione di Agrigento”. Dopo l’inglese Sunday Times, che nei giorni scorsi definiva i templi siciliani “tra i meglio custoditi al mondo (fonte: “http://www.thesundaytimes.co.uk/sto/travel/Destinations/Europe/Italy/article1005276.ece), anche il New York Times, attraverso un articolo del settimanale Style Magazine pubblicato il 14 maggio, celebra la Sicilia e invita i suoi lettori a visitare le bellezze archeologiche e naturali dell’agrigentino.

“Sembra che tutta la storia sia passata per la Sicilia – si legge nell’articolo a firma di Rocky Casale – la Valle dei Templi è il motivo migliore per attraversare l’arida regione di Agrigento. L’altro motivo è la spiaggia di Eraclea Minoa una delle più remote d’Italia a circa 25 miglia di distanza”. (fonte: http://tmagazine.blogs.nytimes.com/2012/05/14/classical-virtues/).

LA ZONA ARCHEOLOGICA DI ERACLEA MINOA

L’invito del New York Times arriva dopo l’articolo a firma di Dana Facaros sul Sunday Times, che nei giorni scorsi definiva Agrigento “meravigliosa in primavera. Sotto la città moderna si trova l’antica Akragas, con i suoi templi dorici non meno di sette nella Valle dei templi: quello dedicato a Zeus, era il più grande mai costruito ed è spettacolare nei suoi toni dorati al tramonto. Una meraviglia da vedere”. E dello spagnolo El Paìs, che invita a visitare la Sicilia, “terra di romani, cartaginesi, bizantini e francesi, dove tutti hanno lasciato la propria impronta. I greci, ad esempio, hanno lasciato nella storia i celebri templi di Agrigento, Selinunte e Segesta meglio conservati dei templi in Grecia”. (fonte: http://elviajero.elpais.com/articulo/viajes/dias/sicilianos/elpviav%20ia/20110319elpviavje_1/Tes).

fonte: www.irispress.it)

  • i sapori
  • gambino ass