Morte Nino Renda: il ricordo dell’ex sindaco Luciano Chiazzese

di Luciano Chiazzese

chiazzeseNel nome del rinnovamento della nomenclatura, 15 anni da protagonista e primo-rottamatore. In paese ci riuscì “dovendo” far pagare al PCI elettoralmente un duro prezzo. Pretendeva il rinnovamento a tutti i livelli, non sopportava i predestinati a far carriera. Per questo “un leader di paese scomodo” e “sorvegliato speciale” dai vertici provinciali e regionali del partito per avere sbattuto i pugni sul tavolo del segretario della federazione e confrontandosi a petto nudo, “ad armi impari”, con i dirigenti regionali. L’aneddoto lo lega per sempre, nei nostri cuori, a quel Nikita Krusciov, Segretario Generale del PCUS (Partito Comunista dell’Unione Sovietica), che, agli inizi degli anni sessanta, durante la guerra fredda, aveva sbattuto la scarpa sul tavolo in una delle assemblee più roventi dell’ONU.

Anche se non sempre d’accordo,
te lo devo, AMICO e COMPAGNO LEALE

  • i sapori
  • gambino ass