L’ODISSEA DEI SOGNI: il primo romanzo della giovane cattolicese Enza Amato

Lei è Enza Amato figlia di Ignazio Amato e di Giusy Alagna, l’attuale Presidente del Consiglio Comunale di Cattolica Eraclea

” Ho sempre avuto la passione per la scrittura fin da bambina, mi piaceva immergermi nei luoghi più belli in cui la fantasia sapeva portarmi. Il romanzo, in realtà, mi è stato stimolato proprio dalla voglia di evasione, quel desiderio che credo tutti in questo periodo abbiano no? E grazie sempre all’immaginazione ho potuto raggiungere questo risultato.

Sicuramente i miei studi in filosofia sono stati un grande aiuto e un grande stimolo per me a trovare un modo per costruire, passo dopo passo, il reticolato flusso di coscienza della protagonista. Ho concluso la laurea a luglio, a 24 anni, sperando di poter accedere al concorso docenti di quest’anno che, a causa della pandemia, logicamente, non ha avuto luogo, adesso mi dedico, per il momento, ovviamente spero di trovare un impiego il prima possibile, a coltivare ancora la piantina del mio sapere, a saziare la mia curiosità e alla mia passione per la scrittura, nella speranza che vada avanti e abbia fortuna.”

Descrizione del libro.

L’odissea dei sogni è un viaggio all’in­terno di se stessi in cui ci si riscopre poco a poco, riuscendo anche a mi­gliorarsi. Il viaggio ha inizio in Bolivia quando Marnie, la protagonista, si trova faccia a faccia con la sua più grande paura: il timore di perdere l’amore nelle sue diverse forme, che le si presentano nei volti dei personaggi che compongono il centro gravitazionale del suo universo. Il secondo flusso di coscienza permette a Marnie di assumere maggiore consapevolezza e di dare una risposta alla domanda che tutti noi prima o poi siamo costretti a porci: “Chi sono io?”. Questa domanda trova al solito risposta nelle relazioni che Marnie via via cerca di ricucire, fino ad arrivare ad una risoluzione finale. Il tutto si risolve con il ritorno alla realtà.

Clicca qui per acquistare il libro

  • i sapori