La promessa cattolicese del calcio che conta: Emanuele Schembre

Emanuele Schembre classe 2008, nipote d’arte: i suoi nonni infatti sono tra i protagonisti e gli artefici dei successi del calcio cattolicese. Il nonno paterno, il compianto Ing. Emanuele Schembre, è stato presidente della squadra locale negli anni 90, invece Gaspare Tutino, nonno materno, è stato giocatore e allenatore per diversi anni. Emanuele è un centrale di difesa, ambi destro e forte di testa, è alto 182 cm. Da settembre in forza alla società SSD Camaro 69 di Messina con la quale ha disputato il campionato regionale Under 15 sotto età, classificandosi primi nel girone con il secondo miglior attacco di tutti i gironi siciliani con 120 gol e miglior difesa con soli 11 gol subiti. E’ seguito da diverse società professionistiche di serie A e B, tra cui Torino, Atalanta, Sassuolo, Sampdoria, Genoa, Spezia e Lecce con ottime possibilità il prossimo anno di fare il salto e passare tra i professionisti. In precedenza ha giocato con ASD Eraclea Minoa Calcio, Ribera, Porto Empedocle e Athena Agrigento.

Diversi tornei vinti nel corso degli anni sia con le società di appartenenza che in prestito con importanti realtà siciliane e non. Ultimamente ha Partecipato e vinto con il Torino FC l’importante Trofeo Caroli Hotels 2022 • Torneo di Calcio Giovanile Internazionale a Gallipoli Premiato come miglior Giocatore Tecnico del TORNEO INTERNAZIONALE CITTÀ DI CAIRO MONTENOTTE 2022.

Prova Kikko Caffè.
Spedizione gratuita in tutta Italia con 30 euro di ordine