La dieta mediterranea è stata proclamata dall’Unesco patrimonio dell’umanità

Finalmente la dieta mediterranea è stata proclamata patrimonio culturale dell’umanità, per i suoi effetti salutistici accertati, per l’alto valore storico che ha assunto come modello alimentare equilibrato e sano, per il miglior stile di vita possibile raggiunto nei popoli. Nel passato la pasta con i legumi , che era considerata “la carne dei poveri” ha rappresentato l’alimentazione principale dei contadini, ed oggi il suo alto valore nutritivo è stato riconosciuto dall’Unesco. La dieta mediterranea è l’unica in grado di fornire tutti i nutrienti di cui un individuo ha bisogno: dai carboidrati, alla frutta, alla verdura, al pesce, all’olio extravergine di oliva, al minor quantitativo di carne rossa e ad un modico consumo di vino rosso. Inoltre
nella dieta mediterranea, sono presenti, ovviamente, anche molteplici antiossidanti che possono aumentare l’aspettativa di vita riducendo il rischio di insorgenza di malattie cardiache, di malattie tipiche della vecchiaia (Parckinson e Alzheimer) e dei tumori. E’ nata povera tantissimi anni fa, e nonostante il tempo trascorso continua ad essere ancora nello splendore massimo come una signora che non dimostra per nulla la sua età, grazie per tutto ciò che rappresenti.

  • i sapori
  • gambino ass