Ingegnere di Cattolica Eraclea in Africa tra petrolio e solidarietà

Cervelli in fuga dalla Sicilia che si fanno largo nelle multinazionali dell’oro nero. Un giovane ingegnere cattolicese è tornata in Africa alla “ricerca” del petrolio.

E’ Giovanna Magazzù, ingegnere gestionale trentenne di Cattolica Eraclea, che dopo significative esperienze professionali con la Saipem-Eni tra la Nigeria, la Francia e la Norvegia, approda alla Total, il colosso petrolifero francese, per dirigere un importante progetto di estrazione petrolifera, a Gabon, nell’Africa centrale, dove Giovanna Magazzù, nel tempo libero, si prende anche cura dei bambini bisognosi: “E’ un’esperienza importante – racconta – che mi sta facendo crescere professionalmente e umanamente a 360 gradi”.

  • i sapori
  • gambino ass