” Ingegnè questo è dedicato a Lei”. I giocatori dedicano la promozione all’indimenticato Presidente Emanuele Schembre

Per tutti i 90 minuti della gara, gli amaranto guidati da Mister Tutino, hanno dominato senza concedere spazi agli avversari. I goal, con cui l’ASD Cattolica Eraclea ha battuto la Quisquinese per 5 a 0, sono stati siglati da Gabriele Catania (doppietta), Antonio Catania, Antonino Termine e Rosario Miceli. Un pubblico così numeroso al campo sportivo, grazie anche al bel tempo, non si era mai visto, circa mille persone hanno assistito all’ impresa della squadra cattolicese con tanto di amplificazione e diretta web curata da Giuseppe e Alessandro Cammalleri con la telecronaca di Alessandro Costa e Mauro Catania. La vittoria è stata dedicata, dall’allenatore Gaspare Tutino, a due grandi fautori delle vittorie del calcio locale nel passato: l’Ingegnere Emanuele Schembre, al quale i giocatori hanno tributato un omaggio donando una maglietta con su scritto ” Ingegnè questo è dedicato a Lei” alla moglie Lina Ragusa visibilmente commossa, e Vincenzo Terrasi, tutti e due scomparsi qualche anno fa, ma sempre vivi nei cuori di tutti i sportivi cattolicesi.

C’è stato anche chi aveva promesso (scherzosamente), dagli spalti, vedi Nino Miceli, cinquanta euro al proprio figlio (Rosario Miceli entrato nel secondo tempo) se avesse segnato un gol: cosa che è avvenuta realmente per la gioia dei tanti tifosi, ma sopratutto di Rosario.

Noi di CattolicaEracleaOnline.it facciamo i complimenti a tutta la squadra, nessuno escluso: ai giocatori, alla dirigenza e a tutti quelli che nel nascondimento hanno reso possibile questo traguardo.

Ecco le foto (a breve il video)