In beneficenza i soldi raccolti per il presepe vivente

Significativo gesto di solidarietà sociale e umana realizzato dagli organizzatori del presepe vivente di Cattolica Eraclea. Con il ricavato della manifestazione natalizia, i due rappresentanti del comitato, Franco Gambino e Giovanna Spagnolo, hanno comprato e regalato doni agli ospiti, tra cui molti bambini, della cooperativa “Quadrifoglio” di Montevago e di Santa Margherita del Belice che si occupa del recupero sociale di tanti giovani che hanno difficoltà di inserimento nel tessuto sociale. Sono stati acquistati giocattoli, materiale scolastico e indumenti vari soprattutto per i bambini più piccoli, ospiti della struttura della Valle del Belice. All’incontro hanno preso parte pure i soci del motoclub “Lupi Siculi” di Ribera che con le loro moto tutte luccicanti hanno fatto divertire i piccoli. Alla cerimonia di donazione hanno partecipato il vicesindaco di Cattolica Eraclea Antonino Amato, il presidente del club riberese Sergio Ruvolo e i coniugi Carestia che con la loro macchina hanno trasportato tutti i regali. A rendere la giornata più felice e più dolce ci hanno pensato alcuni negozianti di Cattolica Eraclea che hanno voluto donare dei giocattoli e che hanno offerto delle specialità gastronomiche tipiche della terra agrigentina.
“Continueremo a lavorare come volontari per manifestazioni religiose e sportive – dice Franco Gambino – è una promessa per quanti hanno bisogno di aiuto e di amore”.

Enzo Minio – lasicilia.it

  • i sapori
  • gambino ass