IMU seconde case, Ciccarello: “I cattolicesi emigrati hanno deciso di non pagare il tributo”.

“I cittadini cattolicesi emigrati – scrive Liborio Ciccarello promotore dell’iniziativa – si sentono penalizzati dal tributo IMU sulle seconde case, poichè l’aliquota è estremamente alta, per cui hanno deciso di non pagare il tributo.”LIBORIO CICCARELLO

Qui a Ludwigshafen – continua il consigliere comunale cattolicese del partito Die Linke – riteniamo ingiusta la classificazione delle nostre case come seconde case e di conseguenza di dover pagare l’aliquota del 10,6.La gente è molto agitata. Quindi stiamo cercando di organizzarci per far revocare l’apposita delibera e ci incontreremo il 16 dicembre per discutere sul da farsi, conclude Ciccarello.

Per l’occasione è stato creato pure un gruppo su Facebook: “No all’IMU per gli emigrati cattolicesi”

  • i sapori
  • gambino ass