“Il Letto”: poesia di Giuseppe Pennino

IL LETTO
La prima culla dell’Essere umano,
giaciglio ultimo di ogni Persona,
è il letto. Caro all’Amore sano,
il sogno di chi la vita abbandona.

Per essere in culla addormentati,
Diritto è d’ogni Bimbo nascer vivo.
Papà e Mamma uniti e innamorati
attendano l’evento assai giulivo.

Si faccia allor con gioia questo dono;
non chiese certo altro poverino.
Inutile poi chiedere “ perdono “
a Chi poteva essere il Bambino.

Nel letto con l’Amor c’è sofferenza;
la vedi trasparir dagli occhi stanchi
di chi ancor spera, mentre in chi è senza
un battito di ciglia, par che manchi

la vita che fu data, ormai persa.
Ma l’ “Io”, in quel sonno ristoratore,
con l’anima nella ricerca immersa,
s’aspetta e brama sentir solo:“ AMORE “.
///////////
Cattolica Eraclea (Ag), 16.11.2008 Pennino Giuseppe