Il Consiglio comunale adotta il Piano Regolatore Generale concludendo un percorso durato 30 anni

Finalmente, dopo circa 30 anni, lo strumento urbanistico più importante riguardante il territorio comunale nella sua interezza approda in Consiglio Comunale con grande soddisfazione dell’Amministrazione Comunale, del Consiglio Comunale e del Paese.

Lunedì 28 febbraio alle ore 19,00, infatti, il Consiglio adotterà il Piano Regolatore Generale con il quale si pianifica e regolamenta l’assetto complessivo territoriale , urbano ed extraurbano, secondo principi di corretta funzionalità e obiettivi di sviluppo.

Sta per concludersi così uno dei processi di governo del territorio che più rifluisce sui modi e sulla qualità della vita dei cittadini.

Dopo l’adozione si provvederà alla sua pubblicazione per eventuali osservazioni e/o opposizioni, da parte di Enti pubblici, associazioni sindacali e privati cittadini, che saranno esaminate e sottoposte a controdeduzioni, in una nuova seduta del Consiglio Comunale, concludendo così un percorso trentennale. Il P.R.G. , accompagnato dalle osservazioni, opposizioni, controdeduzioni e delibere verrà trasmesso all’Assessorato Regionale Territorio e Ambiente per la sua definitiva approvazione.

Entrerà in vigore il giorno successivo alla data di pubblicazione nella G.U.R.S. del provvedimento di approvazione dell’ Assessorato Regionale predetto.

Nella seduta del Consiglio Comunale di lunedì prossimo, oltre alla presenza dell’Ufficio Tecnico è prevista la presenza del Progettista che illustrerà il Piano.

dal sito del comune

  • i sapori
  • gambino ass