Il Comune di Cattolica Eraclea affida a Gemmo la gestione del servizio di pubblica illuminazione

 

 

Il contratto già stipulato entrerà in vigore il 1 Maggio 2017. Per segnalare eventuali guasti si potrà fare riferimento al call center con numero verde 800-339929. 

L’amministrazione del Comune di Cattolica Eraclea, sulla base della nuova Convenzione Consip Servizio Luce 3 che garantisce massima trasparenza e totale abbattimento degli oneri di gara, ha deliberato di affidare a Gemmo SpA la gestione globale degli impianti di illuminazione di competenza dell’Ente, compresa la fornitura di energia elettrica, per 9 anni. Gemmo SpA è società leader nel mercato e la divisione pubblica illuminazione della società attualmente gestisce tramite Servizio Luce, progetti di finanza e finanziamenti tramite terzi oltre 300.000 punti luce in più di 100 Comuni/Enti (55 solo in Sicilia) tra i quali Venezia, Pisa, Lecce, Viterbo, Avellino, Catania, Trapani ed Agrigento. Il contratto già stipulato entrerà in vigore il 1 Maggio 2017 e comprende anche servizi tecnici e gestionali particolarmente innovativi e in grado di porre il Comune di Cattolica all’avanguardia nel settore dell’illuminazione. Grazie infatti alla partnership in essere tra Gemmo e Philips Lighting SpA, Neri SpA, Faeber e Arianna/Carel, il Comune di Cattolica Eraclea potrà beneficiare e fruire delle ultime tecnologie disponibili sul mercato per la gestione degli impianti di illuminazione pubblica in termini di illuminotecnica e controllo remoto degli impianti con un risparmio considerevole rispetto alla spesa storica col vecchio gestore. I servizi previsti dal contratto prevedono sia la manutenzione programmata (preventiva, correttiva e di pronto intervento) dei punti luce del territorio di pertinenza, interventi di riqualificazione energetica e artistica con l’impiego di nuove tecnologie efficaci, efficienti ed innovative, interventi finalizzati alla messa in sicurezza, all’adeguamento normativo e tecnologico. I quadri di comando saranno dotati di sistemi di controllo remoto e nell’ambito della riqualificazione del 100% del parco apparecchi illuminanti saranno impiegati apparecchi “LED” di ultima generazione senza alcun onere aggiuntivo per l’Ente visto che l’ investimento complessivo sarà a totale carico dell’impresa per un ammontare di circa 820.000,00 euro. Saranno installate diverse tipologie di sorgenti luminose in funzione all’area di utilizzo grazie ad una progettazione su misura che consentirà un abbattimento dei consumi del 70%. L’installazione dei nuovi punti luce LED permetterà di ottenere tra l’altro:  Illuminazione più sicura (aumento della resa cromatica e abbassamento dei tempi di reazione all’imprevisto)  Riduzione dell’inquinamento luminoso (abbattimento dispersione verso l’alto della luce)  Riduzione dei consumi della rete di illuminazione e del numero dei guasti sugli impianti. Dopo un primo mese di studio degli impianti necessario a definire una progettazione di dettaglio, nel giro di pochissimo tempo (circa 6 mesi dall’avvio dei lavori), il Comune disporrà di un parco lampade rinnovato a costo zero e al termine del contratto potrà fruire direttamente dei vantaggi economici derivanti dall’ abbassamento dei consumi: circa 6.975.387 kWh in 9 anni, equivalenti a più di 3000 tonnellate di CO2 non immesse in atmosfera. L’abbassamento dei consumi consentirà anche di rimodulare le tipologie di forniture di energia. Il sistema di telecontrollo, tecnologia proprietaria Gemmo protetta da brevetto, verrà perfezionato per consentire, istante per istante e tramite un’infrastruttura UMTS ad hoc, l’analisi dei parametri fondamentali degli impianti, al fine di poter intervenire tempestivamente in presenza di anomalie e di regolare accensioni e spegnimenti senza ulteriori oneri per le casse dell’Ente che avrà sempre disponibile un call center con numero verde 800-339929 dedicato al quale si potrà fare riferimento per segnalare eventuali guasti o anomalie.

  • i sapori
  • gambino ass