Grande festa per i neonati nel 2010 anno del quadricentenario, premiati dal Comune

Non è stato facile tenerli a bada, sono tutti vivaci e questo è un fatto positivo. Vederli tutti insieme è stato qualcosa di veramente emozionante e divertente.

Sono tutti i bambini nati del 2010 a Cattolica Eraclea che insieme ai loro genitori si sono riuniti ieri in una festa organizzata per scattare la foto ricordo dei “Neonati cattolicesi 2010”. L’iniziativa è stata lanciata nei mesi scorsi su internet dal neo papà Massimo Raneli in occasione del quadricentenario della fondazione del paese. Poi genitori e bimbi si sono dati appuntamento tramite Facebook ed è così arrivato il grande momento della foto ricordo. Adesso saranno premiati dal Comune, ha già fatto sapere il sindaco Cosimo Piro.

E’ stato un gran da fare per il fotografo Michele De Cicco, far stare fermi una ventina di bambini è stato praticamente impossibile ma alla fine, tra urla, pianti e sorrisi è stata scattata la foto destinata ad entrare nella storia del paese (sono 23 i bimbi nati a Cattolica nel 2010, 15 quelli presenti per la foto).

“E’ stato un modo per celebrare tutti i bimbi nati nel 2010 in occasione del 400esimo compleanno del loro paese, così tra le immagini di questo anno di festa resta anche quella dei nostri figli, che sono il futuro di questa società – ha detto Massimo Raneli, promotore dell’evento -. L’iniziativa vuole essere un momento di riflessione sul valore e sul ruolo della famiglia nella nostra società, famiglia che si rigenera proprio attraverso i neonati a cui noi abbiamo voluto dedicare questa foto ricordo, certi che in futuro anche loro apprezzeranno. Sono contento che tutti i genitori abbiano aderito all’iniziativa dalla quale – ha aggiunto – emerge anche un grande messaggio di accoglienza e multiculturalità del nostro paese, dove nel 2010 sono nati anche un bimbo cinese, uno rumeno e un altro tunisino, che l’anno scorso è stato tra il primo nato in provincia di Agrigento”.

A tutti i genitori dei bimbi verrà consegnata nelle prossime settimane dal sindaco di Cattolica Eraclea Cosimo Piro una targa in ricordo del quadricentenario del paese 1610-2010. “Sono questi neonati che dovranno scrivere la storia del nostro paese a partire del 400° anniversario della sua fondazione. Sono contento – ha detto il primo cittadino – che sia stata realizzata questa lodevole iniziativa, ulteriore simbolo del risveglio sociale e culturale che sta attraversando il nostro paese. Consegneremo nelle prossime settimane un bel ricordo a questi bimbi nati nell’anno del quadricentenario – ha detto il sindaco Piro – perché anche loro, con le emozioni che suscitano loro genuinità e la loro freschezza, possano partecipare alla costruzione di un paese migliore che anche in questa circostanza dimostra di avere nel proprio dna, nelle proprie radici, i valori della famiglia, dell’accoglienza e dell’integrazione tra popoli diversi. Come nell’antichità sul nostro monte della Giudecca, infatti, convivevano cristiani, musulmani ed ebraici oggi convivono e si sono integrati nella nostra comunità, grazie al nostro spirito di accoglienza, molte persone straniere. Ed è significativo che decidano di fare figli nel nostro paese, è quindi ancora più bello festeggiare insieme a famiglie di altre nazioni la nascita dei propri figli a Cattolica Eraclea”.

Per le foto rivolgersi a Foto Emme Studio di Cattolica Eraclea

comunicalo.it