Gaetano Gagliano e Anthony Avola: storia di due emigrati con “Cattolica nel Cuore”

Tanti sono i nostri concittadini che si sono distinti all’estero per aver raggiunto traguardi eccellenti e che con le loro attività benefiche onorano la nostra cittadina. Tra i tanti meritevoli, in occasione della prima edizione del premio “Cattolica nel cuore”, sono stati insigniti del Premio -Riconoscimento, due personalità che rappresentano la laboriosità del popolo cattolicese.

Ecco le loro schede biografiche:

GAETANO GAGLIANO. È nato a Cattolica Eraclea il 24 agosto 1917, da una famiglia di pastori, che credevano fortemente nei valori della famiglia e vivevano nel rispetto dei buoni principi cristiani. Gaetano, fin da giovanissimo, ha mostrato una grande fede cristiana e all’età di undici anni fu mandato a studiare nel seminario di Alba (Piemonte), nella scuola fondata da don Alberione, dove ha iniziato la sua formazione spirituale e cattolica e nello stesso tempo è stato avviato al mestiere di tipografo. Uscito dal seminario, è ritornato in paese e nel 1945 si è sposato con Giuseppina Arcuri, inseparabile compagna della sua vita con cui complessivamente ha avuto dieci figli (34 nipoti e 2 pronipoti). Nel 1954 è emigrato in Canada, con al seguito la moglie e quattro figli, e dopo aver fatto tanti lavori, nel 1956 ha iniziato l’attività di tipografo, utilizzando una stampatrice nel seminterrato della casa dove abitava. Dopo anni di duro lavoro, ha fondato la Saint Joseph Corporation (intitolata a San Giuseppe il patrono del proprio paese natio).
Questa impresa nel corso degli anni, guidata sapientemente, è divenuta un’azienda leader nel campo tipografico internazionale. Per il suo lavoro e per il suo successo nel campo tipografico ed editoriale Gaetano Gagliano nel 1992 ha ricevuto l’onorificenza del cavalierato di St. Silvestro. Nel 1998 gli è stata concessa la laurea in legge “Honoris Causa” dall’Università di Toronto. Gaetano Gagliano si è distinto, oltre che per il successo ottenuto a Toronto ed in tutto il Canada, per l’impegno cristiano volto ad aiutare tutti coloro, in primo luogo cattolicesi, che nel corso degli anni si sono rivolti a lui. Tra le tante opere di beneficenza ricordiamo quella fatta a favore della Villa del Paradiso, meraviglioso luogo di preghiera e di ritiro spirituale, fondato da don Giuseppe Miliziano.A testimoniare la grande fede religiosa di Gaetano Gagliano abbiamo un suo libro “Troppe anime vanno all’inferno” con cui esorta noi tutti a mettere Dio al primo posto dei nostri pensieri e della nostra vita.

TONY AVOLA. Antonino Avola, nato a Cattolica Eraclea il 4 settembre 1938, da Antonino e da Giuseppa Arcuri. Ha trascorso la sua infanzia e la sua prima giovinezza a Cattolica ed abitava nel quartiere di Sant’Antonino. Appena diciottenne si è arruolato nell’arma dei carabinieri ed ha avuto l’occasione di visitare alcune delle più belle città italiane. All’arma benemerita è rimasto legato da un profondo sentimento, che tutt’ora è vivo nel suo cuore. Congedatosi dall’arma è emigrato in Canada, dove nel 1967 si è sposato con Dora Prato.
A Toronto ha trovato un lavoro a lui congeniale, ha aperto una sala per parrucchiere-acconciatore e stilista e, dopo un lungo e faticoso lavoro, ha raggiunto i massimi traguardi del settore. Con alle spalle una carriera ultraquarantennale, oggi è uno stilista riconosciuto a livello internazionale. Le sue creazioni e la sua visione artistica sono largamente apprezzate sia dai suoi clienti, sia da aspiranti stilisti di tutto il mondo.
Traguardi professionali. Tony Avola nel 1998 è stato nominato Uomo dell’Anno per il Canada e gli Stati Uniti dalla prestigiosa Associazione Internazionale Parrucchieri, un’organizzazione conosciuta in tutto il mondo e rappresentata in più di 40 nazioni. Ha ottenuto il Premio per Meriti Eccezionali nel 1986 e nel 1995. Durante lo stesso anno è stato eletto nel Comitato Centrale della predetta organizzazione durante il Congresso Mondiale di Parigi.
Oggi è conosciuto in tutto il Nord America come Grande Maestro Acconciatore e Stilista. Al lavoro ha sempre affiancato l’Impegno Comunitario, ha lavorato coi bambini portatori di handicap, creando per loro delle nuove acconciature, ed ha raccolto fondi per l’Ospedale dei bambini bisognosi, ha promosso l’attività di giovani artisti e ha aiutato a raccogliere fondi da dare a varie organizzazioni caritatevoli.
Anthony tiene molto al suo retaggio culturale italiano, ragion per cui lo vediamo fortemente coinvolto in un gran numero di organizzazioni ed eventi importanti della comunità italiana che vive in Canada. Il Cattolica Eraclea Social Club, la Ontario Confederazione Siciliana e la Confederazione Siciliani del Nord America, di cui è attualmente il presidente, sono solo alcune delle organizzazioni alle quali Tony, si è dedicato con tutto se stesso.

  • i sapori
  • gambino ass