FOTO GALLERY. Eraclea Minoa, la Zona Archeologica e l’Antiquarium

“Nella zona archeologica di Eraclea Minoa, interessante per le sue vicende storiche e mitologiche e per una posizione itineraria favorevole alla migliore fruizione, sono stati eseguiti da circa un cinquantennio scavi, ricerche e studi da parte della Soprintendenza di Agrigento, che hanno fatto annoverare la zona tra le località più note e più visitate della Sicilia. La città ubicata in un luogo ben protetto misurava circa tre chilometri di circonferenza.

“All’ingresso della zona archeologica è sistemato l’antiquarium. All’interno del museo sono custoditi e si possono ammirare interessanti reperti archeologici che testimoniano i vari insediamenti presenti nell’abitato e nelle necropoli della città di Eraclea Minoa.
I suggestivi reperti risalenti all’età greca arcaica, classica ed ellenistica compresi tra il VII° ed il I° secolo a.C. che si trovano all’interno dell’ antiquarium sono: vasi dell’epoca arcaica, greca e romana di ceramica e di terracotta figurate, monete di bronzo, metalli, utensili vari di uso comune, corredi tombali, piccole sculture in pietra e in marmo di statuette arcaiche di dee siciliane, una bellissima testa muliebre del IV° secolo a.C. e frammenti di ceramiche iberiche del periodo neo-eneolitico provenienti dalle abitazioni della città arcaica ed ellenistica.”

  • i sapori
  • gambino ass