“FESTA DELL’IMMACOLATA”: poesia di Baldo Gurreri

Notti lontane che ancora ricordo:
La Novena dell’IMMACOLATA,
Ero bambino e non lo scordo,
Si andava tutti alla Messa Cantata
Stropicciavo gli occhi, pieni di sonno,
trascinandomi di notte intontito

Usi antichi che ancora si sanno
Era un momento molto sentito
In chiesa tripudio di luci e colori
Suoni di cembali, e ciaramelle
Che davano gioia ai nostri cuori
Sotto il cielo ammantato di stelle

Intonano i cori : “Bella sei qual sole”
Ma Il tempo distrugge ogni cosa
Nel mio paese, questo tanto duole,
Ora non c’è più neanche la chiesa!
Ma tu Maria sei sempre nel cuore
Di chi ti osanna Regina d’amore!

  • i sapori