Emigrato cattolicese eletto consigliere comunale in Germania

liborioPer la prima volta un emigrato cattolicese è stato eletto consigliere comunale a Ludwigshafen, in Germania.

Si tratta di Liborio Ciccarello, 38 anni, sposato e padre di una bimba di tre anni, psicologo e ricercatore scientifico nella facoltà di Scienze sociali e psicologiche dell’Università di Mannheim. Fa il suo ingresso al Consiglio comunale della cittadina tedesca dove vive una nutrita comunità di emigrati agrigentini risultando il primo degli eletti del partito DIE LINKE, la sinistra radicale tedesca guidata da Oskar Lafontaine. Liborio Ciccarello starà all’opposizione perché a conquistare il governo della città di 165 mila abitanti è stato il candidato sindaco democristiano della CDU, il partito del cancelliere Angela Merkel.

liborio ciccarelloFiglio di Antonino e Rosalia Ciccarello, per Liborio, che ha studiato alla scuole medie “Ezio Contino” di Cattolica Eraclea, sarà la prima vera e propria esperienza politica. Ciccarello, con un passato da attivista nell’SPD di Schroeder e responsabile del circolo del Partito democratico di Ludwigshafen, ha poi aderito alla formazione della sinistra radicale nata dalla fusione tra il Pds e il Wasg perchè “il mio cuore batte sempre comunista”, ha detto.

“Il mio impegno prioritario in Consiglio comunale – da detto Ciccarello – sarà certamente quello dell’educazione e della formazione scolastica, perché qui in Germania è molto basso il numero degli italiani che riescono a diplomarsi, siamo gli ultimi rispetto alle altre comunità compresa quella dei turchi”. L’emigrato cattolicese è stato sostenuto dalla comunità di compaesani e “un grande impegno in campagna elettorale – tiene a sottolineare il neo consigliere comunale – da parte del segretario della Ital-UIL di Ludwigshafen Domenico D’Angelo, anche lui di Cattolica Eraclea”.