E’ primavera, svegliatevi cittadini!!

Comunicato a cura del Comitato Cittadino contro l’aumento tariffe rifiuti

Municipio di Cattolica Eraclea

“Ad un mese da quel piovoso e ventoso sette di marzo duemiladieci, giorno in cui il Sindaco aveva promesso “l’aggiustamento” delle bollette della TARSU, ancora nulla di ufficiale è emerso alla luce dei “profondi silenzi”dalla Casa Comunale. Dette bollette, appesantite di moltissimo da un ingiustificato ed illegittimo aumento, almeno così ha dichiarato il Primo Cittadino, giacciono ancora nelle nostre case in attesa di essere pagate dai bravi ed inde-fessi contribuenti.

Ci domandiamo! come mai il cittadino al momento del bisogno viene lasciato solo dalle istituzioni ed abbandonato da coloro che sono stati eletti per rappresentarlo?
Ci chiediamo!: dove sono quelle forze popolari (avanti popolo alla riscossa e bianco fiore simbolo d’amore) che hanno combattuto per i problemi sociali, per il lavoro, per la giustizia, per
l’uguaglianza, per il popolo??
Dove sono gli amministratori che in questi ultimi anni hanno guidato e cavalcato le problematiche della cittadinanza?…………ci hanno ingannato!!…………….. falsi e bugiardi??

Forse ci stiamo sbagliando! Nessuno ha guidato i cittadini e tantomeno nessunissimo ha cavalcato le problematiche di questa nostra comunità. Ci chiediamo ancora, dove sono questi grandi Saggi che NON VEDONO il paese di Cattolica che langue! ….NON SENTONO le lamentele che emergono da ogni parte!………NON PARLANO alla cittadinanza che si interroga sul futuro!

E..sopratutto, questi, sono dei FANTASMI, non si vedono mai nelle occasioni di feste locali e
nelle manifestazioni giovanili e/o di piazza. Non si sono visti per la raccolta di firme, si sono resi
(tranne gli addetti ai lavori) latitanti quel sette di marzo ed ancora inesistenti ad oggi.
Miseria, abbandono, sporcizia, illegalità, ingiustizie, disoccupazione, crisi a tutti i livelli e
quant’altro il tutto mescolato ad una totale assenza di timor di Dio, fanno di Cattolica Eraclea un paese disastrato non pronto a festeggiare i quattrocento anni dalla fondazione.
Don Blasco Isfar et Corillas, se sapesse, si rivolterebbe nella tomba.
Non diciamo u megliu è vidirisilla di lastricu, ma u bellu è a veniri!”

Comitato Cittadino

Cattolica Eraclea, 07/04/2010

  • i sapori
  • gambino ass