Donazione all’A.I.L in memoria di mia madre

Donazione all’A.I.L in memoria di mia madre

Approfitto di questo spazio per ringraziare tutti gli amici e parenti che hanno contribuito a questa piccola raccolta da devolvere all’A.I.L (Associazione Italiana Contro le Leucemie), da sempre impegnata nella ricerca e nello sviluppo di terapie contro queste gravi patologie tumorali.

Per una questione di trasparenza, tipica della nostra famiglia, abbiamo deciso di rendere noto l’importo raccolto e di pubblicare la ricevuta di versamento, evitando però di rendere noto l’elenco dei partecipanti in rispetto della privacy. La speranza è che questa piccola (grande) somma possa essere utile ai tanti ammalati che quotidianamente affollano gli ospedali italiani. In questi anni, grazie alle scoperte scientifiche, molto è stato fatto e diversi nuovi farmaci sono stati introdotti, ma ancora non basta, purtroppo.

Donazione all’A.I.L in memoria di mia madre

Si continua a morire a causa di tumori e si muore anche in piccoli centri come Cattolica Eraclea dove non si è mai vista una fabbrica e dove l’inquinamento non esiste, ma la gente muore di cancro e di malattie cardiovascolari in percentuali importanti. Quali le cause?

Nel solo mese di febbraio, mi dicevano, ci sono stati nove decessi, qualcuno molto giovane. E’ evidente che qualcosa va fatta ed in fretta, in primis andrebbero attivate campagne di prevenzione e forse occorrerebbe istituire il registro dei tumori che nell’agrigentino a quanto pare non esiste.

  • i sapori
  • gambino ass