Digitale terrestre – Continuano i disagi

Anche a Cattolica Eraclea, come nel resto della Sicilia, il 22 giugno è stata la giornata dello “switch off” e il passaggio definitivo al digitale terrestre. Peccato che la felicità degli utenti sia durata appena una giornata, già l’indomani, infatti, il segnale televisivo è via via scemato, impedendo agli utenti di visualizzare correttamente sia i canali della RAI ma anche quelli delle altre reti private.
Come sempre a subire i maggiori disagi sono le fasce più deboli, gli anziani: le difficoltà a sincronizzare i nuovi decoder e all’utilizzo del doppio telecomando si sono rivelate delle vere e proprie “barriere” al punto da rinunciare ai programmi ai quali erano affezionati. Per ovviare ai disagi molti hanno cambiato l’antenna e rifatto l’impianto senza però risolvere il problema. Disagi e ulteriori spese.
Dopo lo “switch off” sono aumentate le installazioni di parabole e del relativo “Tivùsat”, attualmente l’unica maniera per vedere correttamente i canali televisivi.