Davvero un Buon Natale per l’ASD Cattolica Eraclea

Piero Russo
Piero Russo
Quarto posto in campionato, e accesso ai quarti di finale in Coppa Trinacria (sono rimaste in otto squadre in tutta la Sicilia), si conclude così il trionfale 2011 dell’ASD Cattolica Eraclea. La vittoria per 2 a 1 sulla Nuova Sancis di San Cipirrello porta infatti il Cattolica primo a 6 punti (e imprendibile) nel mini girone del secondo turno di Coppa Trinacria. Mister Tutino, con R. Miceli e G. Catania infortunati, si affida in attacco all’estro e alla velocità della coppia Broccia – L. Miceli, a centrocampo confermato il trio G. Termine- Bongiorno – A. Catania con Fofò Gurreri ad ispirare le punte, in difesa si rivede Galletto e nel secondo tempo Oliveri al rientro da un lungo infortunio. Nel primo tempo la squadra sembra un pò già in vacanza tanto possesso palla ma poche idee. Nonostante ciò, creiamo subito una nitidissima palla goal grazie a capitan Catania che lascia sul posto un avversario sul lato corto dell’area di rigore e mette al centro un passaggio rasoterra che nessuno dei tre avanti amaranto riesce a trasformare in goal. Ci vuole una prodezza per sbloccare subito la partita e la prodezza arriva al 9′ con una punizione-bolide dai 25 metri di Stagno che si insacca alla destra del portiere avversario. Sembra il preludio ad un mercoledì facile facile, ma su una nostra disattenzione difensiva gli ospiti pareggiano al 20′ con un bel tiro al volo nel cuore dell’area di rigore, al termine di un’azione nata sul settore destro della nostra difesa. Il Cattolica prova a riordinare le idee e dopo soli 7 minuti si riporta avanti con un goal di testa di Liborio Miceli abile a cogliere un cross dalla destra di Gery Tutino che si riscatta alla grande della precedente leggerezza. Si va al riposo sul 2 a 1. Il secondo tempo è avaro di emozioni e gli amaranto tremano solo al 75′ quando il numero 10 avversario, dopo una palla persa a centrocampo, si invola verso la nostra area, ma l’azione di disturbo di Antonino Termine e un’uscita bassa da fenomeno di Super Piero Russo (già idolo della curva) evitano il peggio. La stanchezza e il clima di festa toglie al Cattolica la cattiveria giusta per sfruttare a dovere le innumeroveli occasioni di contropiede, si arriva al triplice fischio che sancisce il passaggio del turno degli amaranto e la fine di un 2011 calcistico ricco di soddisfazioni. Ma è nella natura di questa squadra ambire sempre ai traguardi più alti, ben consapevoli che il quarto posto in campionato e i quarti di finale di Coppa non sono un punto di arrivo, ma un trampolino di lancio verso un 2012 che ci auguriamo sia altrettanto ricco di gioie e successi per questo fantastico gruppo e per i nostri straordinari tifosi.

FORZA ASD CATTOLICA ERACLEA

ASD CATTOLICA ERACLEA: Russo, A. Termine, Tutino, Bongiorno, Stagno, Galletto, G.Termine (75′ Iacono), Veneziano Broccia, L. Miceli (60′ Trinci), A. Catania, Gurreri (70′ Oliveri)

MARCATORI ASD CATTOLICA ERACLEA: 9′ Stagno, 27′ L. Miceli

  • i sapori
  • gambino ass