CATTOLICA. Volantino del Movimento 5 Stelle contro l’operato dell’amministrazione: si accende il dibattito politico

Ecco il testo del volantino distribuito a Cattolica Eraclea dai militanti del Movimento 5 Stelle

“Nella campagna elettorale del maggio 2012 la lista “RICOSTRUIAMO IL PAESE” capeggiata dal Dott. Nicolò Termine , attualmente Sindaco del nostro paese, aveva presentato un programma (realizzato con il copia incolla di altri presentati nelle passate elezioni) composto da 14 punti, da realizzarsi nei successivi 5 anni di amministrazione. Ad oggi, dopo 12 mesi di mancata Ricostruzione, di quei 14 punti del programma che avevano permesso di vincere le elezioni con circa 1.600 voti, non ci risulta che ne siano stati realizzati chissà quanti.

— SUL TURISMO
Se la memoria non ci tradisce allora leggevamo: “Attraverso i soggetti che hanno un ruolo chiave in questo settore si dovrà pensare alla riqualificazione dell’immagine turistica, per mezzo di una campagna di marketing che identifichi Eraclea Minoa e Cattolica Eraclea nel Mondo. Primo impegno è la realizzazione di un progetto di sistemazione della località turistica sul piano delle infrastrutture (strade, illuminazione, raccolta e canalizzazione delle acque bianche e nere, depuratore e creazione di parcheggi). Creare all’interno del bosco delle aree attrezzate da affidare ai giovani del nostro paese per consentire una migliore fruizione dello stesso garantendo così un maggiore flusso turistico e, nello stesso tempo, tenere pulita Minoa, creando occasioni di lavoro”.
Nel mondo siamo identificati per la mancanza di tutto ciò e con l’estate alle porte, bella accoglienza per i turisti!!!!

— SUI RIFIUTI
Si leggeva ed anche si comiziava: “revocare le cartelle esattoriali dal 2003 al 2007 ; condono TARSU; revoca alla SERIT della riscossione della tassa ; gestione comunale della riscossione Tributi e TARSU; nuovo regolamento tassa rifiuti; creazione isola ecologica”.
Tutto è rimasto fermo per come era nella precedente Amministrazione Piro! (forse per non fare uno sgarbo agli illustri predecessori)

— PER L’ACQUA:
si ci lasciava sperare: “l’Amministrazione provvederà alla rescissione del contratto con la ”Girgenti Acque” al fine di gestirla direttamente”.
Dolci chimere e languide illusioni ! ( … paghiamo anche i lavori esterni della rete pubblica che non concerne ai privati cittadini)

— RIDUZIONE COSTI DELLA POLITICA:
Quante parole si sono sprecate ed ancora si sciupano a tal proposito!! In questo momento di grave crisi economica la politica doveva ridurre i suoi costi attraverso l’eliminazione delle consulenze esterne, riduzione delle spese per Amministratori e quant’altro tutti ben sappiamo ma non osiamo pretendere per quel senso di prudenza che ci qualifica.
— Istituzione di servizi associati con i comuni di Montallegro e Siculiana:
Obbiettivo raggiunto per passatempo? Ed i reali bisogni della collettività, la parsimonia, gli investimenti, la collaborazione, il futuro della gente di questi tre piccolissimi Comuni?
Alla mancata realizzazione di questi importanti punti aggiungiamo:
1) Prestito di oltre 1.186.781,51 € per il pagamento in 10 anni del debito con la SOGEIR, delibera n° 51 del 10/07/2012. (pagare un debito con altro debito)

2) Istituzione IRPEF comunale, delibera n° 98 del 12/10/2012 (il popolo ha le spalle larghe)

3) Rescissione del contratto con la ENEL SOLE, che a dire del Sindaco è anomalo. Questo ci fa tanto piacere, con la rescissione del contratto il comune risparmierà molti soldi. Ma un dubbio ci attanaglia. Secondo le leggi Italiane, in materia di contratti, quando non è espressamente scritto, chi interrompe un contratto dovrà pagare delle penalità.
A noi cittadini quanto ci costerà???

4) In meno di 12 mesi l’Amministrazione Termine, ha dato incarichi esterni all’Amministrazione, con ben 20 delibere (n. 53 del 29-05-2012, n. 57 del 12-06-2012, n. 71 del 17-07-2012, n. 72 del 17-07-2012, n. 73 del 17-07-2012, n. 74 del 17-07-2012, n. 79 del 02-08-2012, n. 80 del 02-08-2012, n. 107 del 06-11-2012, n. 108 del 06-11-2012, n. 110 del 13-11-2012, n. 118 del 28-11-2012, n. 02 del 22-01-2013, n. 07 del 22-01-2013, n. 13 del 29-01-2013, n. 17 del 05-02-2013, n. 21 del 12-02-2013, n. 24 del 19-02-2013, n. 25 del 22-02-201), con la somma di € 83.618,00 + 17.559,78 di i.v.a. e per un totale € 101.174,78.
Alla faccia dell’eliminazione delle “consulenze esterne”.
Altro che “RICOSTRUIRE IL PAESE”, sarebbe stato più appropriato appellarlo “DISTRUGGIAMO IL PAESE”!
Questa Amministrazione sta caricando i cittadini di debiti e tasse, che con l’attuale crisi economica potranno essere sostenute con difficoltà e difficilmente tollerate!
Ah!!! …. Dimenticavamo, l’opposizione cosa fa? … Esiste ancora? …. Forse è rimasta in letargo!
Da un mese la “PRIMAVERA” brilla nell’aria e per li campi esulta” …… Dov’è quella Lista che si era appropriata di questo magnifico appellativo ??? Sicuramente non è morta, semplicemente a questa opposizione non conviene tanto contrastare quelle cose che hanno caratterizzato anche la loro deficienza ed inefficienza amministrativa.
Quei cavalieri che hanno sconfitto il drago, oggi sono diventati anch’essi dei draghi, la differenza sta solo nello stabilire chi dei due è più famelico.”

Movimento 5 stelle Cattolica Eraclea

  • i sapori
  • gambino ass