Capo Bianco fra le note ed i ricordi del musicista cattolicese Santo nel brano Cenere

Di seguito il testo del brano

CENERE
E poi giù tutti nell’arena

Quando lassù starò seduto in mezzo al blu
è inverosimile ma avrò
tutto il tempo che mi serve e crederò
che qui non si ha tempo mai

Intanto le loro svelte polaroid
catturano i miei guai
i se i poi e i mai immortalati in una foto
che nessuno vedrà mai

Oppure cenere, cenere
sarai anche tu cenere, cenere
perduto nel pio credere in genere
“con te nulla ci può succedere”
e cedere se succede… amen

Ma sì anch’io ho vissuto un po’ seduto intorno ad un falò
lì sotto Capo Bianco e poi
passanti, amici e rum il più fortunato un po’ di più
il massimo è gratis se lo vuoi

Ma sì ridi un po’ di quello che farò
ma anche di quello che farai
che tanto lassù si spera è tutto un po’ più blu
di questo misero viavai

Oppure cenere, cenere
sarai anche tu cenere
perduto nel pio credere in genere
“con te nulla ci può succedere”
e cedere se succede… amen

Cenere… credere… succedere

Ma chi non ha vissuto un po’
Ma chi non ci ha creduto un po’
Ma chi non si è perduto un po’
Ma chi non ha vissuto, creduto perduto, peccato un po’

Un po’… un po’… un po’… un po’…

Ma sì ci dormo su
ma col sereno a testa in giù
non è più il massimo lo sai

Cenere…
E le cose a cui tengo non cambieranno mai.

Sostieni la musica indipendente, metti “Mi piace” sulla pagina:
https://www.facebook.com/pages/SANTO/264288487082520?ref_type=bookmark