Blitz Minoa, Tutino resta in carcere

L’imprenditore Gaspare Tutino, arrestato nella maxi operazione antimafia “Minoa”, resta in carcere. Lo hanno deciso i giudici del tribunale del riesame. I suoi legali, gli avvocati Pietro Piro e Santo Lucia, chiedevano l’annullamento dell’arresto per mancanza degli indizi di colpevolezza. Quasi un mese fà gli uomini della Dia durante un blitz avevano tratto in arresto otto persone, tra cui Tutino, considerate i presunti componenti della nuova famiglia mafiosa di Cattolica Eraclea. Il riesame, nei giorni scorsi, ha rimesso in libertà solo tre indagati: Vinti, Manno e Amoddeo.

  • i sapori
  • gambino ass