Aumento TARSU/ Comitato Cittadino: “Necessita subito far chiarezza e adire ad organi superiori”

CONSIGLIO COMUNALE DEL 7 MARZO 2010

comunicato inviato al sindaco Cosimo Piro
e per conoscenza al Prefetto di Agrigento Umberto Postiglione

Alla luce di quanto emerso nella seduta del Consiglio Comunale straordinario convocato in data 07/03/2010 dal presidente del Consiglio, per discutere l’aumento sproporzionato della TARSU, ove la S.V. ILL.ma sig. Sindaco affermava che la ditta SOGEIR vantava un credito di circa € 60.000,00 (euro sessantamila) alla data del 31/12/2006, che è lievitato poi in maniera spropositata fino a raggiungere la cifra di € 1500.000,00 (euro unmilionecinquecentomila) e in seguito alla proposta avanzata dalla stessa SOGEIR nella riunione del 09/03/2010 tenutasi a Sciacca, ove si offriva un “premio” al comune di Cattolica Eraclea di circa € 200.000,00 (euro duecentomila) (premio, forse, perchè il Comune era stato zitto fino alla nascita del Comitato?).
Il Comitato cittadino di Cattolica Eraclea poichè ritiene poco chiara e per niente accettabile tutta questa “empasse” ove si ravvisano molto palesemente i segni della truffa, chiede alla S.V di ergersi a “paladino” della cittadinanza tutelandone i sacrosanti diritti e denunciando la SOGEIR perchè codesto contratto non è efficiente nè economico, ne tantomeno trasparente.
Ulteriori sedute o incontri con la SOGEIR non risolverebbero il problema: necessita subito far chiarezza e adire ad organi superiori.

IL COMITATO CITTADINO

  • i sapori
  • gambino ass