“Adotta un’ ambulanza”, proseguono le iniziative per la raccolta fondi

Anche molti cattolicesi emigrati in Germania e in Canada stanno partecipando all’iniziativa Adotta un ambulanza promossa dai volontari dell’Onvgi di Cattolica Eraclea. Servono da 40 a 70 mila euro, una parte dei soldi è stata già raccolta ma ne necessitano ancora molti altri per l’acquisto di una nuova ambulanza, considerato che quella in loro possesso ormai è vecchia e necessita di continua manutenzione.

Nei giorni scorsi il gruppo ha promosso un incontro nella loro sede al quale hanno partecipato il sindaco del distretto di Ludwigshafen Hemshof West, Antonio Priolo che ha consegnato le donazioni raccolte in Germania per la causa dell’ambulanza, il sindaco di Cattolica Eraclea Cosimo Piro e l’arciprete don Nino Giarraputo.

I 40 volontari delle Giubbe d’Italia di Cattolica, coordinati dal responsabile Vito Salvo, dal 2005 operano come Protezione civile e offrono assistenza alla popolazione occupandosi principalmente di emergenza sanitaria; effettuati 258 interventi di emergenza e 125 trasporti di anziani in vari ospedali, per citare solo alcuni dati. Sono intervenuti anche in Abruzzo per il terremoto del 6 aprile 2009 e in Provincia di Messina per la frana che ha colpito il paese di Giampilieri.

Nel video, realizzato da Calogero Giuffrida e postato sul sito comunicalo.it, le immagini e le interviste a: Vito Salvo, responsabile Giubbe d’Italia; sindaco di Cattolica Eraclea Cosimo Piro, arciprete don Nino Giarraputo; sindaco di Hemshof West rione di Ludwigshafen Antonio Priolo; Gaetano Broccia, membro direttivo Pro Loco Cattolica.

  • i sapori
  • gambino ass