Ad Eraclea Minoa successo del “Gran galà dei sapori” con le eccellenze del territorio

“Puntiamo soprattutto sulla bellezza dei paesaggi e del mare, sull’archeologia e sulla qualità della produzione enogastronomica per rilanciare il turismo creando le condizioni per lo sviluppo economico del territorio”. Lo ha ribadito ieri Mariella Bruno, sindaco di Siculiana e presidente dell’Unione dei Comuni di Bovo Marina, Eraclea Minoa, Torre Salsa e Scala dei Turchi durante la conferenza stampa di presentazione del progetto di comunicazione turistica “Unione del Mare”.
Nella suggestiva area archeologica di Eraclea Minoa, dove ha fatto gli onori di casa il sovrintendente ai Beni culturali di Agrigento, Piero Meli, sono intervenuti il sindaco di Cattolica Eraclea, Cosimo Piro, e quello di Montallegro, Giuseppe Manzone, che hanno sottolineato come il progetto Unione del Mare – ideato e realizzato dall’associazione culturale “Terre del Mare” e finanziato nell’ambito dell’Azione 7 “Giovani e lavoro” dell’Apq “Giovani protagonisti di sé e del territorio” della Regione siciliana con il cofinanziamento dell’Unione dei Comuni – rappresenti un’importante occasione di promozione del territorio e delle sue eccellenze paesaggistiche ed enogastronomiche.
A illustrare il progetto “Unione del Mare” il projet manager Giuseppe Di Benedetto. “Si tratta – ha spiegato – del primo piano di comunicazione integrata dell’Unione dei Comuni che ha come obiettivo la promozione del turismo nel territorio in collaborazione con i soggetti pubblici e privati coinvolti nel progetto, istituzioni, operatori economici, territorio e comunità. Il progetto prevede l’organizzazione di un convegno sulle potenzialità di sviluppo turistico del territorio con esperti di marketing del turismo e l’attivazione di un portale web turistico interattivo ricco di informazioni, fotogallery, videoclip dei più bei luoghi da visitare e i percorsi enogastronomici tre Cattolica Eraclea, Montallegro, Siculiana e Realmonte”.
A margine dell’incontro, al quale ha partecipato un nutrito pubblico al di sopra di ogni aspettativa, è stato dato il via al “Gran galà dei sapori” con una ricca degustazione di vini pregiati e prodotti tipici del territorio. Preziosa la collaborazione degli allievi dell’istituto di istruzione alberghiero e agrario “Amato Vetrano” di Sciacca diretto dal preside Pietro Amato.
Le aziende che hanno messo i propri prodotti in vetrina tra i resti greci di Eraclea Minoa offrendo una ricca e gustosissima degustazione in questa prima fase del progetto “Unione del Mare” sono i vini Baglio Caruana di Torre Salsa, Cantina Rizzuto di Cattolica Eraclea e Cantina Iacono di Montallegro. Ai fornelli lo chef del Baglio Sicilia Antica Sebastiano Todaro che ha presentato il tabulet alla siciliana. Non potevano mancare l’olio dell’oleificio San Vincenzo, i formaggi del caseificio Rifor e le conserve Antichi Sapori Caserecci, tutte e tre aziende di Montallegro. Infine “festival di dolci, gelati e granite” grazie alle pasticcerie di Cattolica Eraclea: Gran Caffè, Euro Bar, Bar Olimpia, Bar Aurora, Caffetteria Relax. All’evento hanno partecipato con un proprio spazio di sensibilizzazione per la raccolta differenziata dei rifiuti anche gli operatori ecologici della Sogei r Ato Ag1. Le aziende che vorranno aderire al progetto Unione del Mare partecipando alle prossime iniziative potranno chiedere informazioni scrivendo a unionedelmare@gmail.com.

  • i sapori
  • gambino ass