A proposito delle belle piazze di Cattolica Eraclea

A proposito delle belle piazze di Cattolica Eraclea

di Angelo Guaragna

L’altro Sabato, invitati da amici, abbiamo avuto il piacere di sostarvi per qualche ora e di
gustare una buona granita seduti ad un tavolo in piazza Grande. Non mi capitava da quasi due anni. In piazza Piccola, invece, era allestito un piano bar che allietava la serata alle decine di persone che occupavano quasi tutte le sedie poste davanti ai bar. Come non pensare quindi a quegli anni in cui, sempre in quella piazza , la musica la ascoltavamo grazie a quegli amatissimi e sgangherati juke box che funzionavano a gettone? In quella piazza c’era il Circolo dei cosiddetti ” cavallacci ” persone ritenute o che si ritenevano altolocate per il semplice fatto di avere una condizione economica superiore alla media. Che tenerezza, vederli disposti a semicerchio e ad occupare quasi tutto il grande marciapiede della piazza! Noi, giovani sessantottini e non, amavamo piazza Grande (p.zza Roma), ne avevamo fatto il nostro “Quartier Generale” e se ci capitava di dover andare in piazza Piccola (p.zza Umberto) o di attraversarla, lo facevamo come fanno i bersaglieri quando uscendo dalle loro camerate devono passare per piazza d’Armi; di corsa ! ! ! Altri tempi !

A.Guaragna

  • i sapori
  • gambino ass